AstronomiaScienza

Le notti stellate di Agosto 2019

Come tutti gli anni è arrivato agosto con le sue notti magiche, romantiche, emozionali.

Quindi ci stiamo preparando tutti all’osservazione dello sciame delle Perseidi. Queste non sono altro che residui dovuti alla disintegrazione progressiva della cometa Swift-Tuttle. Le piccole particelle che si scontreranno ad altissima velocità con l’atmosfera terrestre, daranno luogo a scie luminose di altissimo effetto.

Il nome “Perseidi” deriva dalla posizione del radiante, ovvero il punto sulla volta celeste dal quale sembrano provenire le meteore, situato nella costellazione del Perseo.

La denominazione tradizionale di “Lacrime di San Lorenzo” deriva invece dal fatto che nel XIX secolo il picco di frequenza delle meteore avveniva proprio il 10 di agosto, giorno della ricorrenza del Santo. Col passare dei decenni e quindi ai giorni nostri, il massimo picco di visibilità si è però spostato in avanti di circa due giorni.

Quest anno il maggior numero di meteore dovrebbe essere osservabile a partire dalla serata del 12 agosto, sperando ovviamente in una serata serena. Noi saremo in Trentino a San Lorenzo in Banale, e voi? 🙂

Se ti è piaciuto il nostro articolo puoi votarlo!
[Totale: 1 Media: 5]
Tags

Un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close